L’isola di Miyajima si trova nella prefettura di Hiroshima e dista circa 50 minuti dalla stazione ferroviaria principale della città (dai un’occhiata qui per sapere come arrivare ad Hiroshima). Per raggiungerla avrete bisogno di prendere il treno e subito dopo il traghetto. Ricordate che la linea ferroviaria da utilizzare è la JR Sanyo Main Line e non la linea Sanyo degli Shinkansen, infatti questi ultimi non fermano al piccolo porto di Miyajimaguchi, da dove partono i traghetti per Miyajima.

E anche possibile utilizzare il tram numero 2 che parte dall’Atomic Bomb Dome e ferma alla stazione di Miyajima-guchi; diciamo che la vostra scelta sarà operata in base a dove avete il vostro albergo (nel caso soggiorniate ad Hiroshima) o da dove vi è più comodo partire. Il tram, in ogni caso, non è incluso nel JRP.

Se prendiamo sempre in considerazione la stazione principale di Hiroshima come punto di partenza, allora le fermate da fare, col treno, prima di arrivare al porto sono le seguenti:

  • Hiroshima
  • Shin-Hakushima
  • Yokogawa
  • Nishi-Hiroshima
  • Shin-Inokuchi
  • Itsukaichi
  • Hatsukaichi
  • Miyauchi-Kushido
  • Ajina
  • Miyajimaguchi

A seguire ho preparato una cartina con le fermate del treno numerato, così da rendervi meglio l’idea. Ho evidenziato anche le tratte dei traghetti.

Il costo della tratta ferroviaria è di 410 JPY ma se avete un Japan Rail Pass non dovrete pagare nulla perché la tratta è coperta dal pass. Arrivati alla fermata di Miyajimaguchi dovrete uscire dalla stazione ferroviaria e recarvi all’imbarco del porto, poco distate. Esiste un sottopassaggio con ascensore, che, nel caso abbiate con voi le vostre valigie, diventa veramente molto comodo, ma metà del tragitto tra stazione e porto dovrà comunque essere fatto in superficie.

Arrivati al porto di Miyajimaguchi, potete prendere due traghetti diversi, uno gestito dalla JR e quindi incluso nel vostro JRP, ed uno gestito dalla Miyajima Matsudai Kisen, a pagamento. La tratta con il traghetto, a prescindere dalla compagnia, costa 180 JPY a tratta (quindi 360 JPY andata e ritorno, praticamente 2.5 euro). I bambini fino alle scuole elementari pagano la metà. Il viaggio in traghetto dura circa 10 minuti.

L’imbarco per i traghetti JR è situato sulla destra, mentre quello della Matsudai Kisen sulla sinistra. Se avete la necessità di fare il biglietto, la biglietteria è situata subito prima dell’ingresso, ed ogni compagnia ha la sua. Ovviamente tutti i traghetti hanno sia posti interni, più riparati, sia la possibilità di stare all’esterno.

Una piccola chicca da segnalarvi è la tratta che i traghetti della sola JR fanno tra le 09:10 del mattino e le 16:10 del pomeriggio. Praticamente, invece di andare dritti verso l’isola di Miyajima, allungano la tratta facendo una semi ellissi che passa davanti al grande torii del santuario di Itsukushima, permettendovi di scattare delle ottime foto frontali del santuario (ovviamente se avete una mano ferma, visto che scattare da un traghetto non è mai il massimo).

Per gli orari dei traghetti potete consultare direttamente i siti ufficiali delle due compagnie:

Una volta arrivati sull’isola di Miyajima, spostarvi sarà facile, visto che tutta la piccola cittadina e le attrazioni sono concentrate sul lato del porto. Quindi, a piedi potete spostarvi in tutta tranquillità. Nel caso, invece, abbiamo prenotato un ryokan più distante, questo avrà il suo pulmino privato che vi prenderà e porterà da e verso il porto.

Se, oltre a visitare la zona più famosa dell’isola, volete fare anche un’escursione sul monte Misen (la montagna sacra di Miyajima) allora potete sfruttare la funivia che parte nei pressi del Parco Momijidani, dopo aver fatto una metà del percorso a piedi. In realtà potete anche farvi tutto il percorso a piedi, ma questo vi richiederà, oltre che una bella fatica, anche un bel po’ di tempo.

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato