Una delle comodità del Giappone, quando si viaggia, è la possibilità di utilizzare i coin locker (koin rokkaa in giapponese), ovvero degli armadietti a gettoni, per depositare le proprie valige, zaini o qualsiasi cosa ingombrante o non necessaria che può essere fastidiosa portare in giro in una determinata giornata.

Facciamo subito un esempio, quello che secondo me rende meglio l’idea sulla comodità dei coin locker. Ultimo giorno della vostra vacanza, avete il volo di ritorno alle ore 20:00 e dovere fare il check-out dell’albergo alle ore 10:00. Come organizzereste la giornata potendo scegliere tra queste tre opzioni?

  1. Andate subito in aeroporto e buttate al vento le ultime 10 ore di Giappone che vi rimangono?
  2. Girate, ad esempio, per Tokyo e vi portate dietro lo zaino e la pesante valigia carica di tutto quello che avete comprato durante il vostro viaggio?
  3. Lasciate la vostra valigia, e volendo anche lo zaino, in uno dei migliaia di armadietti sparsi per tutte le stazioni della metro e delle ferrovie, vi godete le ultime ore del vostro viaggio, e ritirate il tutto subito prima di andare in aeroporto.

Credo la scelta sia ovvia, ma se così non fosse, vi suggerisco la numero 3 !

1Dove sono posizionati i coin locker?

In quasi tutte le stazioni delle metropolitane e delle ferrovie. Non solo nelle grandi città come Tokyo, Kyoto ed Osaka, ma in quasi tutte le stazioni di tutte le città più famose, grandi o piccole che siano. I giapponesi utilizzano moltissimo questi armadietti.

Nelle stazioni più grandi trovate apposite stanze piene di soli coin locker (ad esempio a Shinjuku o alla Tokyo Station), in altri casi li trovati sparsi in ogni dove sempre all’interno delle stazioni o anche all’esterno (come ad esempio alla Stazione di Kyoto). A Tokyo, poi, ne potete trovare diversi anche per strada, magari in qualche traversa delle strade principali (Akihabara, Shibuya, Shinjuku, Nakano, etc…).

Fate attenzione però, perché come dicevo prima, sono molto utilizzati dai giapponesi, per cui non è così scontato trovare un posto libero; inoltre gli armadietti più grandi (quelli per le valige) non sono tantissimi. Per cui girate e provatene vari senza fermarmi per forza a quelli subito all’uscita dei tornelli o all’ingresso della stazione (che sono i primi ad esaurirsi).

2Quanto costano e per quanto tempo sono utilizzabili?

A mio avviso il costo è veramente basso. Si parte dai 300 JPY per i più piccoli (in cui dovrebbe starci uno zaino di medie dimensioni) fino ad arrivare ad 800 JPY per quelli grandi (dove lasciare le valige). Spesso trovate armadietti leggermente scontati rispetto al solito, tipo 600 JPY invece di 800 JPY, basta solo cercarli (ma francamente perdere tempo a girare per trovarne uno per risparmiare 1 euro…).

La maggior parte dei coin locker (se non il 100%) ha una durata fino alle ore 24:00 del giorno di deposito. Questo significa che con se lasciate il vostro bagaglio alle 10:00 del mattino, con 700 JPY potete lasciarlo custodito fino alle 24:00. Attenzione perchè se lo lasciate alle 21:00 e lo ritirate alle 22:00 il costo è sempre di 700 JPY. Inoltre, ad ogni apertura dell’armadietto lo stesso si sblocca e per richiuderlo bisogna pagare nuovamente…

Al raggiungimento delle ore 24:00, l’armadietto non si apre (state tranquilli) ma al momento del ritiro dovrete pagare anche la somma per la quota della giornata di eccedenza. Solitamente fino a 3 giorni nessuno vi tocca i bagagli, dopo questo periodo gli stessi potrebbero essere rimossi dalle persone preposte e per ritirarli dovrete recarvi da un addetto e chiedere informazioni. Io vi consiglio di ritirarli entro la mezzanotte, al massimo depositarlo nuovamente il giorno dopo.

3Come si pagano?

Avete due possibilità, monete o carte prepagate (SUICA, ICOCA, PASMO, etc…). Nel primo caso introdurrete unicamente monete giapponesi da 100 JPY o nella fessura adiacente ad ogni armadietto, o nell’apposito totem al centro dei coin locker, quindi ritirerete la chiave di apertura (dovete portarla con voi, per cui non perdetela 🙂 ). Nel secondo caso sarà presente sempre un totem, quindi seguendo le istruzioni (l’inglese è sempre disponibile), potete pagare accostando la carta al lettore NFC in bella vista e ritirare il PIN per lo sblocco successivo.

Per ritirare il bagaglio, se avete la chiave semplicemente aprite l’armadietto. Se avete il PIN, invece, utilizzate il solito totem indicando a monitor che volete fare un check-out, quindi scrivete il PIN e l’armadietto si aprirà.

Nel caso perdite la chiave o il PIN, cercate un addetto. Vi sbloccherà lui l’armadietto a seguito del pagamento di una multa (come poi faccia a sapere che quell’armadietto e veramente il vostro me lo sono sempre chiesto, ma per fortuna non ho mai avuto questo problema…).