Guida

A Yokohama è possibile visitare la più grande Chinatown dell’intero Giappone, e addirittura dell’intera Asia, dove vivono circa 4.000 persone in un’area abbastanza compatta di 250.000 m2. L’intero quartiere è delimitato 4 enormi cancelli, posti in ognuno dei quattro punti cardinali, e se ne possono trovare altri sparsi nelle varie vie interne; inoltre è conosciuto in tutto il Giappone per la grande quantità di ristoranti e bancarelle che vendono cibo di strada e per essere il miglior luogo dove mangiare cibo cinese di tutto il mondo.

Ovunque si cammini, soprattutto di sera e ad ora di pranzo, si viene persuasi da un invitante odore di cibo; qui è possibile gustare i nikuman (le famose focacce di carne giapponesi cotte al vapore, gemelle dei baozi cinesi), le palline di sesamo fritte, gli shaomai (gnocchi cinesi ripieni di carne di maiale), l’anatra alla pechinese, ramen, varie zuppe ed una gran varietà di piatti di pesce, carne e verdure.

Sono presenti anche molti ristoranti che servono piatti con la formula all-you-can-eat, alcuni senza limiti di tempo altri per un massimo di 90 minuti (come capita spesso in Giappone in questi tipi di ristoranti) a prezzi che vanno dai 1.500 JPY ai 4.000 JPY. Le cucine più popolari sono principalmente quattro: quella di Pechino, di Shanghai, di Sichuan e di Guangdong.

Oltre alla cucina, attraversando la Chinatown di Yokohama è possibile visitare il tempio Kanteibyo ed il tempio Masobyo. Il primo è dedicato ad una figura storica cinese del periodo dei Tre Regni, Guan Yu, venerato come dio della giustizia e della guerra, mentre il secondo è dedicato alla dea del mare Mazu. Sono inoltre presenti moltissimi negozi di souvenir e di articoli di artigianato cinese, come lanterne, incenso, gioielli, spezie, medicine ed abbigliamento tradizionale.

Un altro aspetto molto particolare e rinomato di questo quartiere sono i festival; i tre più grandi ed importanti sono quello del nuovo anno lunare (che si tiene tra gennaio e febbraio), quello delle lanterne (un mese dopo il festival del nuovo anno) e quello di metà autunno (che si tiene nel mese di settembre). In questi periodi è possibile godere di uno spettacolo meraviglioso lungo tutte le strade; qui si alternano danze, spettacoli acrobatici e di arti marziali, fuochi d’artificio e musica tradizionale cinese.

Sinceramente, quando ho viaggiato in compagnia, ho sempre trovato difficile venire a visitare questo luogo perché l’affermazione più ripetitiva era “Ma mica sono venuto in Giappone per vedere i cinesi?”; diciamo che non è un’affermazione del tutto sbagliata, ma allo stesso tempo questo quartiere fa parte oramai della cultura giapponese e secondo me, nel caso abbiate programmato una visita a Yokohama, non può non far parte del vostro itinerario, soprattutto culinario 🙂

 

Storia

Il quartiere di Chinatown iniziò a prendere forma nel 1859, quando il porto di Yokohama si aprì al commercio ed all’immigrazione con l’estero, soprattutto con Cina; da qui iniziarono ad arrivare un gran numero di mercanti che si insediarono in un’area della città dove aprirono scuole e centri culturali. Negli anni a seguire, prima a causa del grande terremoto del Kanto e poi a seguito dello scoppio della seconda guerra mondiale, molti cinesi lasciarono Yokohama per tornare nella loro nazione; solamente nel 1955 l’area fu ufficialmente riconosciuta dal governo e ricevette il nome di Yokohama Chukagai ed a partire dagli anni ’70 si trasformò in un vero polo turistico.

 

Mappa, come arrivarci

Indirizzo: Yamashita-cho, Naka-ku, Yokohama, 231-0023

Chinatown si trova nel pieno centro di Yokohama, poco distante dal quartiere di Minato Mirai, ed è facilmente raggiungibile utilizzando la linea Minato Mirai, scendendo alla stazione di Motomachi-Chukagai (a nord), oppure tramite la linea JR Negishi, scendendo alla stazione Ishikawacho (a sud).

Partendo da Tokyo invece, più precisamente dalla stazione di Shibuya, è possibile arrivare a Motomachi-Chukagai utilizzando la Toyoko Line della Tokyu in circa 40 minuti.

Sito web in giapponese
Sito ufficiale del quartiere di Chinatown a Yokohama

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato