Guida

Il Parco Yoyogi è uno dei grandi polmoni verdi della città di Tokyo, adiacente al tempio Meiji Jingu e facilmente raggiungibile dalla stazione Harajuku della linea JR Yamanote. Ha un’estensione di circa 550.000 metri quadri, ed è il posto ideale per fare jogging, picnic, giri in bicicletta e altre attività all’aperto.

Nonostante il basso numero di alberi di ciliegio rispetto ad altri parchi di Tokyo, durante la stagione primaverile è ugualmente possibile ammirare un panorama meraviglioso tra varie tonalità di fiori rosa e persone intente a fare picnic con gli amici ed i parenti. In pieno autunno, invece, la foresta di alberi di Ginkgo biloba trasforma i prati che la circondano i pianure color oro. In questi periodi il parco diventa molto affollato, soprattutto di domenica.

La domenica, inoltre, durante tutto l’anno, è il giorno in cui nella piazza di fronte al parco si riuniscono una serie di “strani personaggi” che mettono in mostra la loro passione e, perché no, la loro bravura. Persone vestite anni ’50, con la classica capigliatura alla Elvis, che ballano rock-and-roll e si divertono. O ancora ragazze vestite in cosplay o di pizzo in classico stile gothic lolita che girano per i dintorni della vicina Harajuku.

Un’altro motivo per visitare il parco Yoyogi è il mercatino delle pulci, tra i più antichi e alla moda di Tokyo, che si tiene nei mesi estivi, solitamente la domenica, una o più volte al mese, dalla mattina fino al primo pomeriggio.

Nell’estate del 2014 il parco è stato chiuso al pubblico per circa un mese a causa di uno dei peggiori episodi di febbre dengue del Giappone che ah infettato centinai di persone in pochissimo tempo. Dopo varie analisi gli scienziati sono giunti alla conclusione che l’epidemia ha avuto inizio proprio nel parco Yoyogi per poi espandersi in altri parchi di Tokyo, come ad esempio gli Shinjuku Gyoen National Garden, anch’essi chiusi al pubblico. Ovviamente io ero a Tokyo proprio in quel periodo… ma per fortuna ho potuto recuperare e visitare questi bellissimi parchi qualche anno dopo.

 

Storia

Il parco sorge sul terreno dove il capitano Yoshitoshi Tokugawa effettuò, con successo, il primo volo del Giappone con un aeroplano. Ciò accadeva nel 1910. In seguito, dal 1945, l’area ospitò la caserma militare statunitense in periodo di occupazione post-guerra. Nel 1964 l’area fu utilizzata per ospitare il villaggio degli atleti che parteciparono alle Olimpiadi di Tokyo; qui fu costruito anche il Yoyogi National Gymnasium (ancora presente e funzionante).

 

Mappa, come arrivarci

Indirizzo : 2-1 Yoyogikamizonochō, Shibuya-ku, Tōkyō-to

Per arrivare al parco Yoyogi è possibile utilizzare le linee metropolitane, scendendo

  • alla stazione Harajuku della JR Yamanote Line
  • alla stazione Meiji-jingu-mae sulle linee della metropolitana Chiyoda e Fukutoshin.

 

Accesso, orari e costi

Orari
Il parco è aperto tutto l’anno, dal tramonto all’alba

Costi
Completamente gratuito

Sito ufficiale in inglese
http://www.tokyo-park.or.jp/english/park/detail_03.html#yoyogi

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato