Chi di voi non ha mai sentito o letto dei Pokemon? Gli animaletti, più comunemente definiti “mostriciattoli”, inventati da Satoshi Tajiri prima per la “Game Freak” e poi per la “The Pokémon Company” (affiliata alla Nintendo) e su cui è stato fondato un merchandising mondiale enorme, prima con i videogiochi per console, poi con le serie Anime ed i lungometraggi, fino ad arrivare a un qualsiasi oggetto fisico o virtuale che possa passare per l’immaginazione di una persona.

Ecco, da qualche anno in Giappone, alcune prefetture hanno iniziato a nominare i Pokemon come loro ambasciatori/mascotte; dopotutto le mascotte in Giappone, chiamate “Yuru-chara”, sono molto amate dalla popolazione; c’è ne sono di tutti i tipi e per qualunque evento: sia va dalla più famosa di tutte, Kumamon della prefettura di Kumamoto, passando per Hikonyan della città di Hikone per arrivare a Sanomaru della città di Sano nella prefettura di Tochigi.

Ma tornando ai Pokemon, ecco chi di loro ha trovato un secondo lavoro come ambasciatore e per quale prefettura.

Vulpix per Hokkaido

Vulpix (ロコン) e Vulpix di Alola (アローラロコン) sono due pokemon dalle sembianze di volpe a 6 code, la prima di fuoco (prima generazione) e la seconda di ghiaccio (settima generazione), alte circa 60 cm e dal peso di 9,9Kg.

Da Ottobre 2018 sono diventate le mascotte ufficiali della regione di Hokkaido per mezzo della Hokkaido Daisuki Discovery Corp., l’associazione che ha il compito di promuovere l’Hokkaido sia all’interno del Giappone che all’estero.

L’Hokkaido è l’isola più a nord dell’arcipelago giapponese ed è la regione/prefettura più estesa del Giappone con il 22% di territorio sul totale dell’intera nazione. E’ caratterizzata da una bassa urbanizzazione e da una natura selvaggia piena di foreste, laghi, montagne e parchi nazionali, che attira molti turisti ogni anno; qui sono presenti il 10% di tutti i vulcani del mondo e gli inverni sono tra i più rigidi, per cui quale miglior ambasciatore di una volpe artica e della sua gemella di fuoco? 🙂

Geodude per Iwate

Geodude (イシツブテ) è un pokemon di tipo roccia e terra (prima generazione) dalla forma di un sasso marrone con le braccia… è alto circa 40 cm e pesa 20 kg.

Da Maggio 2019 è diventato la mascotte della prefettura di Iwate; ma perché scegliere uno dei pokemon più brutti, almeno secondo il mio modesto parere? Molto semplice, il nome Iwate è composto dalle parole Iwa (pietra) e Te (mani), ovvero Geodude in persona.

Ma c’è un’altra curiosità da approfondire, perché questo pokemon non ha le gambe, per cui come fare per rappresentarlo nella realtà? Bhè, gli sono state aggiunte delle gambe il cui colore rappresenta il “trasparente” utilizzato nei programmi di grafica, ovvero i quadretti bianchi e grigi, geniale.

Iwate è la seconda prefettura più grande del Giappone, subito dopo la già citata Hokkaido, ed è famosa per la grande quantità e qualità di pesce e frutti di mare, oltre che per i fiori di ciliegio durante l’hanami e per le sue tradizioni folkloristiche.

Lapras per Miyagi

Lapras (ラプラス) è un pokemon di tipo acqua e ghiaccio (prima generazione) la cui forma ricorda molto un plesiosauro, ovvero un dinosauro acquatico tipo il più conosciuto Mostro di Lock Ness; è alto 2 metri e mezzo e pesa circa 220kg.

Da Luglio 2019 è stato nominato pokemon di supporto della prefettura di Miyagi, partecipando a vari eventi. Affacciandosi lungo le coste dell’Oceano Pacifico (e duramente colpito dal terremoto e dallo tsunami del 2011), Lapras è l’ideale per trasportare i turisti nelle varie città.

La prefettura di Miyagi dista circa un’ora e mezza da Tokyo utilizzando i treni Shinkansen ed è la sede di una delle tre vedute più belle del Giappone, le isole di Matsushima, oltre ad essere famosa per il Tempio Zuiganji e per la sua produzione di riso. Il capoluogo Sendai è la città più grande della regione del Tōhoku.

Chansey per Fukushima

Chansey (ラッキー) è un pokemon di tipo “normale” (prima generazione) che porta un uovo all’interno del suo marsupio (tipo canguro) con il quale aiuta e nutre gli altri pokemon in difficoltà; un’infermiera alta 1,1 metri e dal peso di 34,6 kg.

Dal febbraio del 2019 è entrato a far parte dello staff della prefettura di Fukushima nel ruolo di mascotte. In giapponese la parola Fuku significa fortuna, per cui chi meglio può simboleggiare questo luogo del pokemon che porta la felicità e la fortuna?

Fukushima è la terza prefettura del Giappone, in ordine di estensione territoriale; è conosciuta per il distretto di Aizu, noto per i suoi paesaggi naturalistici e per i siti storici associati al Dominio di Aizu; il distretto Nakadori, noto per i frutti ed i fiori ed il distretto Hamadori per le vedute sull’Oceano Pacifico.

Sandshrew per Tottori

Sandshrew (サンド) e Sandshrew di Alola (アローラサンド) sono due pokemon dalla forma di un toporagno della sabbia (come dice anche il suo nome) con una scocca dura sulla schiena; il primo è di tipo terra (prima generazione) menre il secondo è di tipo ghiaccio (settima generazione), sono alti 60 cm e pesano 12 kg.

A partire da Dicembre del 2018, sono stati dichiarati “Tottori Furusato Ambassador” e promotori mondiali del turismo di Tottori.

Tottori è una prefettura giapponese, confinante con Hiroshima, conosciuta principalmente per essere l’unica zona giapponese dove è presente il deserto. Affaccia sul Mar del Giappone, ed oltre che per le dune, è riconosciuta anche per la sua produzione di pere e frutti di mare.

Slowpoke per Kagawa

Slowpoke (ヤドン) è un pokemon di tipo acqua e psico (prima generazione) dall’aspetto tonto che ricorda un po’ una salamandra, anche se il suo nome giapponese sembra derivare da 宿借り (paguro). E’ alto 1 metro e venti e pesa 36 Kg (si, non esistono pokemon di una certa razza grassi o magri, alti o bassi, sono tutti uguali 🙂 ).

E’ diventato ufficialmente promotore turistico della prefettura di Kagawa a dicembre del 2018, anche se la sua partnership lavorativa con questa prefettura risale al 2015. Il suo nome giapponese si legge Yadon, che è molto simile a Udon (i noodles giapponesi) le cui ricette sono molto famose a Kagawa (Sanuki Udon). Inoltre, si dice che Slowpoke evochi la pioggia e secerni una sostanza dolciastra dalla punta della coda, che combacia perfettamente con le basse precipitazioni della zona ed il suo Centro di Ricerca ed Educazione Internazionale dello Zucchero Raro.

La prefettura di Kagawa è la più piccola del Giappone, situata sull’isola di Shikoku, ed è famosa in tutta la nazione per la produzione di Udon e Honetsuki-dori (pollo con l’osso alla grigia) oltre che per i suoi paesaggi, per il santuario di Konpira e l’isola di Shodo.

 

Fonte e copyright delle foto: https://local.pokemon.jp

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato