Guida

Nel pieno centro della città, adiacente al Castello di Kanazawa, è possibile visitare l’attrazione clou di Kanazawa, il giardino Kenrokuen, ritenuto uno dei tre grandi e più belli giardini dell’intero Giappone (insieme al Koraku-en di Okayama ed al Kairaku-en di Mito). Sviluppato su un’area ampia più di 115.000 m2, in origine era il giardino esterno del castello, ma fu aperto al pubblico più di un secolo fa, nel 1871.

Strutturato come “giardino da passeggio” è composto da un’ampia varietà di elementi architettonici che vanno dai torrenti agli stagni, dalle colline alle case da tè fino ad una grande e differente quantità di alberi, piante e fiori perfettamente combinati tra loro. L’ampia estensione del giardino, infatti, consente ai suoi visitatori di passeggiare al suo interno avendo più punti panoramici su cui soffermarsi a contemplate invece che un unico punto di riferimento.

Creato inizialmente nel 1676 dalla famiglia Meada, che governava Kanazawa, il giardino andò distrutto nel 1759 a causa di un incendio (si, purtroppo non solo i templi ed i castelli sono andati a fuoco in Giappone); fu ricostruito 1774 e qualche anno dopo cambiò il suo nome nell’attuale Kenroku-en (prima era chiamato Renchitei). Kenrokuen può essere tradotto come “giardino di sei elementi” o “giardino delle sei sublimità”; infatti, secondo un antico libro cinese, un giardino può aspirare a sei differenti qualità, e questo le soddisfa tutte e sei: spaziosità, quietudine, antichità, arte umana, corsi d’acqua e panorami in lontananza.

Inoltre ogni stagione è adatta alla sua visita: in primavera fioriscono gli alberi di ciliegio, i prugni, le azalee, i crisantemi e gli iris; in estate le ninfee, le campanule, la callicarpa bianca e le grandi distese di erbe e funghi; in autunno gli aceri si tingono di rosso e fioriscono i ciliegi invernali, gli ulivi e gli ilex; in inverno fioriscono le camelie, l’andromeda giapponese e i ciliegi invernali. Inoltre, sempre in inverno, vengono applicate delle protezione in corda ai pini (il pino di Karasaki è forse quello più famoso e fotografato) per evitare che la neve ne danneggi o spezzi i rami, molto sceniche oltre che di pratico utilizzo.

Sono presenti vari ingressi per l’acceso al giardino, ma probabilmente i due che più vi saranno comodi durante la vostra visita possono essere identificati con il cancello Katsurazaka (praticamente di fronte alla posta Ishikawa-mon del Castello di Kanazawa, al di là della strada che divide il castello dal giardino) ed il cancello Mayumizaka (che affaccia sull’incrocio stradale dove fermano gli autobus cittadini e di fronte al Museo del XXI secolo).

All’interno sono raccolti quasi 9.000 alberi e circa 180 specie diverse di piante, inoltre il giardino vanta la fontana più antica del Giappone, il cui zampillio è alimentato dalla sola pressione dell’acqua; il Pino di Karasaki, un gigantesco albero piantato da un seme dal tredicesimo daimyo Nariyasu; la sala da tè Yūgao-tei, la più antica del giardino, risalente al 1774 e la lanterna in pietra Kotoji-tōrō, diventata uno dei simboli di Kanazawa.

Dalla porta Katsurazaka, lungo la strada pedonale interna che arriva fino alla porta Mayumizaka e costeggia il bordo del giardino, sono presenti vari negozi, locali e ristoranti dove poter comprare qualche souvenir, mangiare un gelato o pranzare 🙂

 

Mappa, come arrivarci

Indirizzo: 1 Kenrokumachi, Kanazawa, Ishikawa

Il giardino Kenroku-en è adiacente al Parco del Castello di Kanazawa. E’ raggiungibile con gli autobus della JR oppure prendendo il Kanazawa Loop Bus; la fermata di riferimento è Kenrokuen.

Il sabato, la domenica ed i festivi viene attivato anche un ulteriore autobus, il Kenrokuen Shuttle, che ogni 20 minuti circa porta dalla stazione di Kanazawa al giardino.

 

Accesso, orari e costi

Giorni di chiusura
Il giardino è aperto sempre, 365 giorni l’anno.
La casa da tè Shigure-tei è chiusa dal 29 dicembre al 3 gennaio.

Orari
Dal 1 marzo al 15 ottobre dalle 07:00 alle 18:00 e dal 16 ottobre alla fine febbraio dalle 08:00 alle 17.00.
La casa da tè Shigure-tei è aperta dalle 09:00 alle 16:30 (ultimo ingresso alle 16:00).

Costi
L’ingresso costa 310 JPY per gli adulti e 100 JPY per i bambini ed i ragazzi fino a 18 anni. Pagamento espressamente in contanti.
Gli anziani dai 65 anni in su non pagano, se stranieri e presentando il passaporto.
E’ anche possibile entrare gratuitamente se arrivate tra le 04:00 e le 06:00 di mattina (in base alla stagione).

 

Galleria fotografica

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato