Guida

Tra tutti i quartieri di Tokyo più famosi, quello di Ginza è sicuramente il più rinomato per i suoi negozi di alta moda e di lusso, per i centri commerciali più grandi della città e per i suoi ristoranti e bar. Questa è anche una delle zone più costose di tutta Tokyo, e del mondo intero, dove acquistare un immobile; pensate che si arriva fino ad un massimo di 70.000 euro al metro quadro…

Quasi tutti i negozi ed i locali sono aperti 7 giorni su 7. Nei weekend, di pomeriggio, la strada principale, la Chuo Dori, chiude al traffico diventando pedonale, permettendo così una piacevole passeggiata.

Qui si alternano ristoranti con 3 stelle Michelin a piccoli gazebo e baracchini che vendono cibo lungo la strada, dando così l’occasione a chiunque di gustare sia piatti di alta cucina (come la zuppa di squalo) sia cibo più popolare (come yakitori e riso al curry), ma in ogni caso, sempre di alta qualità e veramente buono. Se poi avete un budget veramente alto e volete togliervi la soddisfazione di spendere ben 10 euro per un caffè o un tè, allora avete trovato il posto giusto, Ginza pullula di bar e caffè di lusso. Da non perdere neanche la strada che costeggia i binari del treno lungo la stazione di Yurakucho, la Gado-shita; qui potete trovare un sacco di piccoli locali e izakaya (tipici pub giapponesi) ove gustare ogni tipologia di piatto locale.

Tra i grandi magazzini più simbolici e conosciuti troviamo il Ginza Wako, costruito nel 1932, e caratterizzato dal suo grande orologio posto in cima all’edificio (al cui interno si trovano i principali negozi di gioielli e articoli di lusso); il Ginza Six, la costruzione più grande di Ginza, aperto nel 2017, pieno anch’esso di negozi di lusso ma con l’aggiunta di una mega libreria di arte e di un teatro Noh; il Tokyu Plaza Ginza, dove potete trovare vari negozi e ristoranti, oltre a due piani interamente dedicati ai prodotti tax-free; Itoya, invece, viene definito il negozio di cancelleria più fornito dell’intero Giappone, sicuramente da non tralasciare se l’argomento vi entusiasma. Infine, se siete appassionati di fotografia, potete trovare anche i negozi di Nikon, Canon, Leica e Sony (quest’ultimo su 4 piani).

A Ginza è situato anche il miglior teatro Kabuki del Giappone, il Kabukiza. Per un posto a sedere di rilievo si arriva a spendere fino a 22.000 JPY, ma volendo potete trovare posti più economici, anche se non dei migliori, per cifre che si aggirano tra i 2.000 ed i 5.000 JPY.

Tra Ginza e Shinbashi si può osservare anche il Nakagin Capsule Tower, un edificio dove ogni appartamento è una “capsula”, che rispecchia appieno l’architettura del movimento metabolista giapponese. Purtroppo negli ultimi anni è andato in decadenza ed è stato quasi completamente abbandonato dai suoi inquilini.

Il quartiere, così come lo vediamo oggi, nacque nel 1872, quando l’intera area fu completamente ricostruita a seguito di un enorme incendio. Si salvarono solamente pochissimi edifici che resistono tuttora, come il Ginza Wako.

 

Mappa, come arrivarci

Il quartiere di Ginza è situato vicino al mercato del pesce Tsukiji di Tokyo ed è facilmente raggiungibile dall’omonima stazione della metro utilizzando le linee Hibiya, Marunouchi e Ginza o dalla stazione Yurakucho, dove passa la linea Yamanote e la Keihin-Tohoku della JR e la linea della metropolitana Yurakucho.

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato