Guida

Nella parte nord-est di Kyoto si trova il Tempio Enkoji, a mio avviso uno dei templi buddisti più belli di Kyoto. Appartiene alla setta zen Rinzai ed anche se la presenza di turisti stranieri è praticamente assente (cosa molto apprezzata) presenta alcuni dei giardini zen più belli che abbia visto in Giappone; inoltre è famoso soprattutto per i suoi colori autunnali, quando gli aceri diventano di un rosso e giallo intenso, e per il verde intenso estivo delle foglie e del muschio. Io l’ho visitato in inverno, e devo dire che anche senza neve e con gli alberi spogli, non mi ha dato veramente nessuna delusione.

Subito dopo l’ingresso vi troverete di fronte ad un sentiero in pietra circondato da bordi di muschio; una piccola serie di scalini che vi porteranno all’Honryutei, il primo dei giardini zen, molto ben curato con la ghiaia che forma onde e cerchi concentrici. A seguire, un piccolo cancello vi porterà nel secondo giardino, il Jyu-gyu no niwa, dove è presente un’alta concentrazione di alberi di acero ed un bellissimo prato di muschio; qui una piccola statua di Jizo in versione bambino fa la sua bella presenza. Alle spalle del giardino c’è la sala principale, sotto i cui “portici” ci si può sedere per ammirare al meglio lo spettacolo fornito dal giardino.

Qualche metro più in là è presente anche una mini foresta di bambù, veramente piccola, ma comunque con il suo fascino. Infine, proseguendo lungo il sentiero, si attraversa un piccolo cimitero e ci si ritrova davanti ad una scalinata che vi porterà su una piccola collina, alle pendici della montagna, da cui poter ammirare un panorama dall’alto sia del tempio sia della città di Kyoto.

La principale immagine venerata nel tempio è una statua di Kannon, il bodhisattva della compassione dalle mille braccia; al leggenda dice che questa statua su realizzata dal famoso scultore giapponese Unkei. Altri due importanti proprietà culturali del tempio Enko-ji sono una statua del suo fondatore Genkitsu e un paio di pannelli su cui sono dipinti dei bambù, realizzati dal famoso pittore Ohkyo Maruyama.

Il tempio Enkoji è stato fondato nel 1601 dallo shogun Ieyasu Tokugawa come un’istituzione scolastica aperta al pubblico e non esclusivamente ai monaci buddisti; inoltre la sua posizione iniziare era in zona Fushimi, fu spostato nella sua posizione attuale nel 1667. Il primo preside del tempio fu il prete zen Genkitsu, il 9° preside della scuola Ashikaga di Shimotsuke (nei pressi di Tokyo). Negli anni il tempio ha pubblicato numerosi libri, conosciuti come le edizioni Fushimi o le edizioni Enkouji, e tutt’ora custoditi al suo interno.

 

Mappa, come arrivarci

Indirizzo: 13, Ichijojikotani-cho, Sakyo-ku, Kyoto-city, 606-8147, Japan

Il modo più semplice di arrivare al tempio Enkoji e prendere l’autobus n.5 e scendere alla fermata Ichijojisagarimatsu; da qui bastano 10 minuti a piedi per raggiungerne l’ingresso.

 

Accesso, orari e costi

Giorni di chiusura
Nessun giorno di chiusura.

Orari
Il tempio è aperto dalle 09:00 to 17:00 anche se l’ultimo ingresso è consentito fino alle 16:30.

Costi
Il costo di ingresso per gli adulti è di 500 JPY. Per i ragazzi ed i bambini 400 JPY e 300 JPY.

Sito in giapponese
Sito ufficiale del tempio Enkoji

 

Galleria fotografica

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato