Home Ise e Toba Meoto Iwa
Meoto Iwa, Ise, Giappone

Meoto Iwa

Le rocce innamorate che simboleggiano i kami Izanagi e Izanami

Guida

Meoto Iwa è una formazione rocciosa che si trova sulla costa di Futami, a metà tra le città di Ise e di Toba, nella prefettura di Mie; è uno dei simboli giapponesi di cui speso si sente parlare e di cui si vedono foto spettacolari.

Queste due rocce sono legate tra loro da una shimenawa lunga circa 35 metri, una sacra corda shintoista in paglia di riso, che rappresenta il passaggio tra il mondo terreno e quello ultraterreno; la formazione rocciosa rappresenta Marito e Moglie, o più specificatamente, Izanagi e Izanami, i kami (le divinità shinto) creatrici del Giappone e di tutte le altre divinità. Le persone vengono qui a pregare per il proprio matrimonio e per le relazioni intrapersonali.

La roccia più grande rappresenta il “marito”, ovvero Izanagi, ed è alta circa 9 metri mentre la roccia più piccola simboleggia la “moglie”, ovvero Izanami, ed è alta circa 4 metri; sulla sommità del marito è presente anche un piccolo torii, questo perché Meoto Iwa è considerato l’ingresso verso la sacra roccia Okitama Shinseki, situata sott’acqua a circa 700 metri a largo della costa, creata da Sarutahiko no Ookami, la divinità guida del pianeta Terra, che risiede tra le insenature della baia di Mie.

Il santuario che custodisce questo luogo è Futami Okitama-jinja, che secondo la tradizione dovrebbe essere il primo luogo di pellegrinaggio dove purificarsi per chi si reca in visita al Santuario di Ise. Il santuario è abbastanza piccolo ma molto caratteristico; ci sono varie statue e raffigurazioni di rane sparse lungo il sentiero in quanto queste sono ritenute i messaggeri di Sarutahiko no Ookami; gli ema, poi, sono giustamente a tema “Meoto Iwa”.

Da tenere assolutamente presente se si intende visitare questo luogo è il periodo in cui vi ci si reca. I giorni migliori in assoluto sono quelli a cavallo del solstizio d’estate (o comunque durante l’intero periodo estivo) perché il sole nasce esattamente tra le due rocce, così come narra la leggenda secondo cui Amaterasu, la dea del sole, nasce dall’occhio sinistro di Izanagi dopo che quest’ultimo si purificò nel mare a seguito di una visita agli inferi. In casi eccezionali è visibile in lontananza anche la sagoma del Monte Fuji.

Durante il giorno del solstizio, inoltre, all’alba si tiene una cerimonia a cui partecipano centinaia di persone che entrano nelle acque del mare pregando ed attendendo Amaterasu, ovvero il sorgere del sole.

Ma ancora più importante da tenere in considerazione sono le previsioni per l’alta e la bassa marea. Andare a Meoto Iwa con la bassa marea potrebbe rendere la vostra visita un po’ amareggiante, al contrario l’alta marea darà tutto un altro fascino. Io l’ho visitato alla fine di dicembre ed il mare mosso è stato un ulteriore plus a mio avviso, anche se il vento forte mi ha reso impossibile fare una fotografia decente con lunga esposizione.

Inoltre, tre volte l’anno, a maggio, a settembre ed a dicembre, la corda shimenawa viene sostituita con una cerimonia speciale.

 

Mappa, come arrivarci

Indirizzo: 575 Futamichoe, Ise, Mie 519-0602

Per arrivare a Meoto Iwa è possibile prendere il treno della JR dalla stazione di Iseshi, al centro di Ise, e scendere alla stazione Futaminoura, da qui in 15 minuti a piedi si arriva all’ingresso del santuario. La corsa in treno costa 210 JPY a tratta. In alternativa è possibile prendere gli autobus turistici chiamati CAN con un abbonamento giornaliero e corse illimitate da 1.000 JPY.

Altra considerazione da fare con i treni JR sono gli orari, la mattina ed il pomeriggio/sera le corse sono molto dilungate, tipo una ogni ora, per cui è necessario organizzarsi al meglio se si vuole vedere l’alba o il tramonto.

 

Accesso, orari e costi

Giorni di chiusura
La visita è possibile durante tutto l’anno.

Orari
Non ci sono orari di chiusura.

Costi
L’ingresso è completamente gratuito.

Sito in inglese
Previsioni per l’alta e bassa marea di Meoto Iwa

 

Galleria fotografica

Fabrizio Chiagano
Fabrizio Chiagano
Web Developer, UX e UI Designer. Abbastanza Nerd, appassionato di tecnologia, fotografia, cinema, documentari e marketing. Ovviamente, patito di anime, cucina e cultura Giapponese. Vivo a Milano ^_^

VadoInGiappone.it Social

Hotel in Giappone



Booking.com