Guida

Il Santuario Yasaka è uno dei santuari shinto più frequentati di Kyoto, si trova tra il distretto storico di Gion e quello di Higashiyama ed è noto anche con il nome di Santuario di Gion (proprio per la sua vicinanza all’omonimo distretto).

Il plesso è composto da vari edifici. La porta d’ingresso, il Vermillion Gate, è di un bel colore rosso vermiglio ed è preceduta da una piccola scalinata dove i visitatori cercano di scattare le loro foto migliori; come spesso accade, ai suoi lati sono presenti due statue (in questo caso guerrieri Zuishin) a protezione del santuario e nonostante questa non sia la porta principale è comunque la più utilizzata.

La honden, la sala principale, è dedicata a tre divinità giapponesi: Susano’o no Mikoto (Dio del mare e delle tempeste), Kushiinada no Mikoto (sua moglie) e Yahashira no Mikogami (ovvero i loro otto figli, unificati sotto un unico nome) che vi proteggeranno, a seguito di un’offerta, contro i disastri e conto il male; l’ingresso alla sala è riservato unicamente ai sacerdoti ed ai partecipanti alle benedizioni.

Utsukushii Gozen-sha, un piccolo santuario affiliato al più grande Santuario Yasaka, è il posto migliore dove andare a pregare per chiedere una pelle più bella o dei capelli più morbidi. Infatti, questo è il santuario della bellezza femminile, frequentato da geishe e maiko, ma in genere da chiunque voglia diventare più bella 🙂 Avete tre possibilità: bagnarvi il viso con alcune gocce della magica acqua che scorre vicino al santuario, pregare direttamente gli Dei o scrivere il vostro desiderio su una tavoletta di legno appendendola poi sull’apposita scaffalatura adiacente al torii di ingresso.

Infine, l’edificio centrale di fronte alla honden, nella piazza del santuario, è il palcoscenico in cui si tengono molte performance culturali, eseguite specialmente dalle geishe del distretto omonimo, ed è addobbato con una serie di lanterne (sempre accese di sera e durante i vari eventi) su cui è riportato, per ognuna, il nome dell’azienda locale che l’ha donata.

Molto frequentato a luglio, durante il Gion Matsuri, in aprile, durante la stagione dei ciliegi in fiore (infatti il vicino parco di Maruyama è tra i più famosi per l’hanami) e nel periodo di capodanno, quando all’interno del santuario si tengono svariati rituali e cerimonie in attesa del nuovo anno.

 

Storia

Il Santuario Yasaka ha una storia millenaria, fu costruito nel 656, ed è la sede di uno dei festival più famosi del Giappone, il Gion Matsuri. Infatti, nell’anno 869, Kyoto ed altre città del Giappone erano alle prese con un’epidemia di peste, e per esorcizzare questa maledizione (o almeno così considerata) fu costruito un santuario di Gion in miniatura che venne portato in giro per tutte le strade della città per placare l’insoddisfazione del Dio protettore dalle malattie, Gozu Tenno, ed invocare la sua benedizione. Oggi rimane la sede del Gion Matsuri ed ospita rituali con maiko e geiko dei distretti locali.

 

Mappa, come arrivarci

Indirizzo : 625 Kitagawa, Gion-machi, Higashiyama-ku, Kyoto

Per raggiungere il Santuario Yasaka avete tre possibilità

  • 5 minuti a piedi dalla stazione Shijo della linea ferroviaria Keihan.
  • 10 minuti a piedi dalla stazione Kawaramachi della linea ferroviaria Hankyu.
  • 2 minuti a piedi dalla fermata Gion della linea di autobus 100 o 206, partendo dalla Kyoto Station.

Inoltre, un percorso veramente incantevole, è quello che da Kiyomizudera arriva fino al Santuario Yasaka, attraversando tutte le piccole stradine e vicoletti che attraversano il distretto di Higashiyama.

 

Accesso, orari e costi

Giorni di chiusura
Sempre aperto durante l’intero anno.

Orari
Sempre aperto.

Costi
L’accesso è completamente gratuito.

Sito ufficiale in inglese
http://www.yasaka-jinja.or.jp/en/

Ti piace quest'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina Faebook per rimanere sempre aggiornato